TESTIMONIANZE

RISULTATI INTERNAZIONALI

VALUTAZIONE DELLE SCUOLE

In una valutazione formale del concorso “Dà un Buon Esempio” de La Via della Felicità, agli educatori che vi parteciparono è stato chiesto se, secondo la loro osservazione, il programma condotto avesse avuto un effetto sulla comprensione dei valori morali da parte degli studenti, sul loro atteggiamento o sulle loro azioni. L’85% ha osservato un cambiamento nella comprensione, il 90% ha visto un cambiamento positivo nell’atteggiamento e l’82% ha riferito un chiaro miglioramento nella condotta.

Gli insegnanti che riferivano cambiamenti nella comprensione degli studenti riguardo ai valori morali menzionavano spesso che gli alunni erano più consapevoli della morale e della sua importanza, che erano più cooperativi e che avevano compreso meglio la differenza tra giusto e sbagliato.

L’effetto dominante del Concorso “Dà un Buon Esempio” è stato simile per quanto riguarda l’atteggiamento degli studenti. Gli insegnanti hanno riferito che gli studenti erano orgogliosi di ciò che avevano conseguito, che avevano lavorato insieme in modo più produttivo e che sono stati più cordiali e disposti ad aiutarsi l’un l’altro.

I cambiamenti nella condotta più spesso riportati sono stati il fatto che gli studenti erano più cortesi e più disposti ad aiutare, i problemi di disciplina in classe erano molto meno, gli studenti si trattavano con un rispetto molto maggiore e agivano in maniera più responsabile.

Educatori e funzionari scolastici erano unanimi nel dire che La Via della Felicità è la soluzione per creare un ambiente d’apprendimento armonioso e produttivo.

“Per molti anni, valori morali basati sul buon senso non sono stati discussi. Di conseguenza, nella società di oggi ci sono bambini che crescono senza alcun fondamento morale. Nella nazione, questa è probabilmente la terza generazione a cui non sono stati instillati valori morali. È quindi assolutamente logico che più grande è la quantità di bambini, docenti e genitori che scoprono e mettono in pratica i 21 precetti delineati nel libro La Via della Felicità, migliore la nostra società diventerà.”

- Insegnante di scuola media, Texas

“Con il sostegno della Fondazione della Via della Felicità, sono state distribuite in Palestina ed in Israele oltre un milione di copie de La Via della Felicità. Questo significa una grande differenza e può essere determinante nel riabilitare entrambi i popoli. Il Comitato del Ministero per il Miglioramento dell’Istruzione ha dato disposizioni a tutti i consulenti della scuola di educare i ragazzi palestinesi usando La Via della Felicità.”

- Vice Segretario della Pubblica Istruzione (in pensione), Autorità palestinese

La Via della Felicità offre preziose indicazioni per la mia classe. La fascia d’età dei ragazzi della scuola media è un periodo delicato per i giovani e il vostro libro è proprio quello di cui gli studenti hanno bisogno. Li fa pensare e stabilisce i valori che troppo spesso mancano nel mondo di oggi.”

- Maestro, California

“Gli studenti sono più tolleranti verso gli altri, discutono di valori e opinioni altrui e quindi si dichiarano in accordo o in disaccordo con rispetto e senza conflitti o scontri.”

- Insegnante di Scuola Media della Pennsylvania

“Dopo aver usato La Via della Felicità con i nostri studenti sono cessate le liti, gli episodi di violenza e i problemi: un cambiamento radicale rispetto a com’erano le cose prima.”

- Preside, Tel Aviv, Israele

“Da quando ho attuato questo programma lo scorso anno scolastico, abbiamo registrato una diminuzione in queste aree: comportamento negativo e disciplina, irriverenza sfrontata, comportamento e atteggiamento aggressivo. Abbiamo registrato un aumento in queste aree: rispetto reciproco e tolleranza per le differenze individuali negli altri, interesse per gli altri, comprensione dell’importanza del dare e sana competizione. Dato che molti dei nostri studenti non possedevano nessun precedente modello da seguire per un comportamento e un atteggiamento accettabile, questo programma rappresenta una serie progressiva di aspettative raggiungibili dagli studenti.”

- Preside di una scuola, Oakland, California

“Rubare, fare a botte, marinare la scuola, far uso di droga, mancanza di rispetto nei confronti di mia madre, queste erano solo alcune delle cose che avrei fatto giornalmente due anni fa. Non avevo nessuna meta nella vita. Non mi importava se mi sparavano e morivo. Non ero in comunicazione con mia madre o chiunque altro della mia famiglia. Mi comportavo in modo orribile senza nessuna ragione. Ho cominciato a seguire un corso de La Via della Felicità e posso dire con orgoglio che mi ha salvato la vita. Ora lavoro e sto andando molto bene a scuola. Sono in ottima comunicazione con la mia famiglia. Non mi vesto più come il membro di una gang e, soprattutto, adesso ho un obiettivo.”

- Studente di scuola media, Los Angeles, California

“Ciò che distingue questa organizzazione da altre organizzazioni non governative è la vostra filosofia e il modo in cui viene messa in pratica per istruire e riabilitare la gente. La Via della Felicità è lo strumento perfetto per la riabilitazione dei giovani. State decisamente facendo enormi progressi per assicurare che la vostra teoria corrisponda alla pratica. Vi sono riconoscente per il lavoro che avete fatto e non vedo l’ora di portare avanti una continua collaborazione al fine di espandere questo programma.”

- Ministro della Gioventù e dello Sviluppo Sociale, Stato di Lagos, Nigeria

“Si tratta di un testo non religioso e può entrare nelle scuole, può arrivare alla gente e fornirle lo standard morale che manca nella nostra società odierna.”

- Allenatore dell’Associazione Nazionale di Pallacanestro (NBA)

Per ricevere un kit informativo gratuito, inclusa una copia del libro La Via della Felicità e un DVD che presenta il programma de La Via della Felicità , cliccate qui.